Home»Redazione
Redazione

Circa Redazione

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Redazione ha creato 67 post nel blog.

Il processo di anodizzazione dell’alluminio

Il processo di anodizzazione dell’alluminio è un trattamento elettrochimico che permette di ricoprire questo metallo con uno strato superficiale protettivo, detto “strato di passivazione”. Questo strato, perfettamente legato al metallo sottostante, è resistente alla corrosione e all’abrasione e offre alta resistenza elettrica e ottime qualità estetiche.
Questo processo si rende necessario perché a contatto con l’aria l’alluminio si ricopre di un sottilissimo strato di ossido che ne riduce le proprietà fisiche e meccaniche a causa della scarsa aderenza dello strato sul materiale.
Con l’anodizzazione, invece, l’alluminio è ricoperto da uno spessore di ossido più consistente e perfettamente coeso.

Come avviene il processo di […]

Di |2020-11-06T15:52:27+01:006 Novembre 2020|

Il trattamento dei fanghi di depurazione

di Duilio Curcio

Il trattamento dei fanghi di depurazione è indispensabile perché nel corso dei decenni, il crescente utilizzo della materia prima acqua in ambito industriale, produttivo e domestico ha generato un proporzionale aumento del carico delle acque reflue, limitandone il potere di autodepurazione. […]

Di |2020-07-01T07:33:50+01:0029 Giugno 2020|

Come scegliere una pompa per acido cloridrico

L’acido cloridrico è molto corrosivo per i materiali coi quali viene a contatto e pericoloso per i lavoratori e per l’ambiente; sono perciò necessarie molte cautele nella sua produzione e movimentazione ed è indispensabile scegliere con attenzione la pompa per acido cloridrico.

L’acido cloridrico (HCl) è un acido forte molto impiegato in settori diversi, dal decapaggio dei metalli alla chimica, passando per l’alimentare. Ogni anno in tutto il mondo se ne producono ben 20 milioni di tonnellate, poi diluite, travasate e trasferite per essere utilizzate nei diversi processi.

Il processo di produzione […]

Di |2020-04-17T17:23:03+01:0017 Aprile 2020|

Come aumentarne efficienza e durata di un manometro

I manometri vengono installati all’interno di un impianto, dove sia necessario controllare la pressione.

Si tratta di strumenti semplici da usare, con un costo iniziale contenuto e nessuna necessità di gestione.

Per aumentare efficienza e durata di un manometro, però, è necessario combinarlo con accessori adeguati perché questo strumento è caratterizzato da una possibilità di sopportare sovraccarichi limitata.

Uso dei manometri

A valle di pompe e riduttori di pressione, il manometro serve a misurare la pressione per verificare che i parametri di processo siano rispettati.

A monte delle valvole di sfioro, invece, prima ancora che per controllare la pressione, serve per tarare la valvola stessa.
Il […]

Di |2019-11-11T14:05:39+01:0016 Settembre 2019|

Sonda di misurazione capacitiva CLS per vasche di contenimento

sonda di livelloLa sonda di misurazione capacitiva CLS per vasche di contenimento e serbatoi a doppia parete rileva in modo affidabile le perdite del contenitore.

Si installa e si avvia facilmente ed è adatto all’uso con sostanze corrosive e pericolose.
Basandosi sul principio capacitivo, non è soggetto a usura.

La sonda può essere applicata su contenitori aperti o chiusi ed è adatta a liquidi conduttivi o non conduttivi.

Quando viene rilevata la presenza di liquido nella vasca di contenimento, viene trasmesso un segnale […]

Di |2020-04-17T12:18:56+01:0017 Luglio 2019|

Sensore di livello capacitivo CGS

Sensore di livello capacitivoIl misuratore di livello troppo pieno CGS permette di evitare che i contenitori si riempiano troppo e tracimino.
Può essere installato su contenitori aperti e chiusi, in metallo o in altri materiali.

Questo misuratore di livello è semplice e affidabile anche nel caso di liquidi aggressivi e corrosivi: essendo basato sul principio capacitivo, non comporta rischio di usura.

Il sistema è formato da un trasduttore di misurazione e da due elettrodi integrati nella punta del […]

Di |2020-04-17T12:17:23+01:0017 Luglio 2019|

Valvole di sfioro nella produzione di prosecco

Nella produzione dei vini frizzanti e spumanti si producono gas che devono essere sfiatati per evitare che la pressione all’interno dei serbatoi di fermentazione si innalzi troppo; per mantenere la pressione costante si possono impiegare della valvole di sfioro nella produzione del prosecco.
Il risultato finale è il vino che tutti noi conosciamo, che mantiene le bollicine che lo caratterizzano.

L’importanza del perlage

La quantità e la qualità delle bollicine sono determinanti in un vino frizzante o spumante perché incidono direttamente sugli aspetti olfattivi e gustativi della degustazione: quando la bottiglia viene stappata, il vino passa da una pressione di 4-6 bar alla […]

Di |2019-11-20T12:35:15+01:0017 Dicembre 2018|
Torna in cima